Partenza con il botto per la sesta edizione del “Salone del libro per ragazzi” di Bra. Inaugurato ufficialmente solo nel tardo pomeriggio di oggi, mercoledì 18 maggio 2005, già dalla mattinata è stato ininterrotto il ricambio di classi nei diversi laboratori di lettura, scrittura e fumetto allestiti all'interno della città.
Come tradizione, ad inaugurare il “Salone 2005” sono stati i componenti del Consiglio comunale dei ragazzi di Bra che hanno sottolineato la ricchezza e la vastità delle opere presenti (18.000 titoli) lungo il percorso espositivo. “Leggere è un po' come mettere le ali ai piedi” - hanno detto i giovani che si sono alternati al microfono, promettendo che “quando le luci del Salone si spegneranno noi continueremo a leggere”, augurandosi che così possano fare anche gli adulti. Il sindaco di Bra, Camillo Scimone, ha invece messo in evidenza quale sarà il filo conduttore dell'edizione 2005, il tema della pace, inviando un pensiero a Clementina Cantoni, l'operatore di un'organizzazione non governativa rapita nei giorni scorsi in Afghanistan. “Il Salone che si apre darà opportunità, anche quella di imparare divertendosi che è un diritto alla vostra età” - ha aggiunto Scimone prima di cedere la parola all'assessore alle Politiche giovanili della Provincia di Cuneo, Simona Rossotti, intervenuta assieme a numerosi esponenti delle istituzioni.
A chiudere la cerimonia di inaugurazione, il simpatico girotondo dei bimbi della scuola materna e la voce del coro Amblimblé di Madonna Fiori, prima del taglio della torta che raffigurava il simbolo della pace. Il “Salone del libro per ragazzi” di Bra rimarrà aperto sino a domenica 22 maggio. (rg)