Prima di procedere alla celebrazione del matrimonio è necessario eseguire le pubblicazioni di matrimonio presso l’ufficio di Stato civile del Comune di Bra in Via Barbacana 6.
 
Documenti da presentare: 
Se cittadino italiano documento di identità valido e richiesta di pubblicazione del Parroco o del Ministro di Culto competente.
Se cittadino straniero oltre alla richiesta del Parroco o del Ministro di Culto, passaporto valido, nulla-osta rilasciato dal Consolato o Ambasciata del proprio Stato in Italia contenente chiaramente specificati: cognome e nome, luogo e data di nascita, paternità e maternità, residenza, cittadinanza e stato civile. La firma apposta sul nulla-osta deve essere legalizzata presso la Prefettura di competenza, eccetto per i Paesi aderenti alla convenzione dell'Aja. (5/10/1961). Per i cittadini dei Paesi aderenti alla Convenzione di Monaco, 5/9/1980, certificato di capacità matrimoniale. Considerata la pluralità della casistica, relativamente al rilascio del Nulla Osta, si invita a voler contattare l’ufficio competente per informazioni precise.
 
Trascorsi i termini di legge della pubblicazione verrà rilasciato apposito nulla-osta da presentare al Parroco o al Ministro di Culto.
 
L’atto di matrimonio, dopo la celebrazione, verrà trasmesso dal Parroco o dal Ministro di Culto allo Stato Civile  che provvederà alla trascrizione dello stesso e all’inserimento nella banca dati del Comune per le successive certificazioni, oltre che curare l’inoltro delle comunicazioni successive per gli atti di nascita degli sposi e dell’atto stesso al comune di residenza di uno dei due sposi, residente fuori Bra.
 
Normativa di riferimento
  • Art. 50 e sgg. D.P.R. 396/2000
  • Accordo Santa Sede e Repubblica italiana 25/3/1985 L.121
  • Culti Ammessi nello Stato 28/2/1930 RD. n..289 
  • Artt.89,116 c.c. 
  • Disposizioni in materia di sicurezza pubblica L. 15/7/2009 n. 94