Le attività di sostegno alla genitorialità a Bra sono iniziate nel 2003 utilizzando il finanziamento della L. 285/97, con l'intento di offrire alle famiglie uno spazio nel quale confrontarsi con le emozioni più faticose e rielaborarle in modo diverso per cercare di proporre un punto di vista alternativo con cui affrontare alcune tematiche. A tal proposito sono stati organizzati incontri serali e gruppi di discussione con esperti nel settore educativo.

In seguito agli incontri con gli esperti sono stati affiancati veri e propri servizi:
Le diverse tipologie di servizi integrativi o complementari al nido tradizionale e le diverse modalità di fruizione dei servizi oltre che rispondere alle richieste delle famiglie ottemperano quanto promosso dalla Regione Piemonte in attuazione dell'art. 1, comma 1252 della L. 296/2006, concernente la disciplina del Fondo per le Politiche della Famiglia.

 

L'Arca di Noè

Giocanido

 

1,2,3... Nido

 

Ancoranido: un servizio complementare rivolto ai bambini già utenti del Nido e Micronidi, dimessi a luglio per raggiunti limiti di età, in attesa dell’inserimento alla Scuola dell’Infanzia.

 

Momenti di incontro con le famiglie: Di fondamentale importanza è il rapporto nido-famiglia, la formazione del bambino avviene in più luoghi, nessuno dei quali è esclusivo. Durante l’anno si organizzano laboratori creativi per la costruzione di oggetti e materiali di gioco e momenti di festa in occasioni particolari quali la castagnata svolta con la collaborazione dell’associazione braidese degli Alpini, il Natale, il Carnevale, iniziative di fine anno.

 

Sportello accoglienza e informazione ai genitori: Lo sportello si svolge con cadenza mensile presso l’Asilo Nido con la presenza di uno psicologo a disposizione delle famiglie per offrire suggerimenti, consulenze, consigli, orientamenti, organizzare piccoli gruppi di discussione sui temi della genitorialità e della prima infanzia.

 

Incontri serali a tema