Misura destinata a far fronte al disagio abitativo connesso alla perdita della casa per morosità incolpevole (Attuazione dell’articolo 6, comma 5, del decreto-legge 31 agosto 2013, n. 102, convertito, con modificazioni dalla legge 28 ottobre 2013, n. 124), promuovendo la sottoscrizione di nuovi contratti a canone concordato. I contributi previsti sono destinati a ripianare in toto o in parte la morosità pregressa e possono anche coprire il deposito cauzionale del nuovo contratto.

Allegati:
Scarica questo file (2016_Disciplinare_Fondo_Morosi_Incolpevoli.pdf)Disciplinare 2016 [il disciplinare]517 kB