Bra differenzia, e lo fa bene: i dati ufficiali comunicati dalla Regione Piemonte attestano che la raccolta differenziata in città ha raggiunto quota 70,4%, a conferma del forte trend di crescita degli ultimi anni che già nel 2016 - con quattro anni di anticipo e una percentuale del 66,8% -, vedeva la città della Zizzola ben oltre gli obiettivi di riciclaggio al 65% fissati dall’Unione Europea per il 2020. Bra performante non solo relativamente alla quantità di rifiuti raccolti in modo differenziato, ma anche per la produzione pro-capite di indifferenziata, che scende dai 177 chilogrammi per abitante del 2016 ai 166 nel 2017, centrando l’obiettivo fissato dal Piano regionale di gestione dei rifiuti urbani della Regione Piemonte per l’anno in corso (quota non superiore ai 190 kg/abitante) e avvicinandosi con largo anticipo al traguardo 2020 di 159 chilogrammi pro-capite.

“Dati che posizionano la nostra città tra le più virtuose in provincia e che danno ragione alle azioni portate avanti dall’Amministrazione - commentano il Sindaco Bruna Sibille e l’assessore all’Ambiente Sara Cravero -. Negli ultimi anni la crescita della raccolta differenziata è stata significativa e costante, passando da un 59,7% del 2014 all’attuale 70,4%: un risultato di cui andiamo fieri, frutto dell’impegno di cittadini ricettivi e attenti alle azioni di sensibilizzazione volte al rispetto dell’ambiente e dell’igiene urbana della nostra città, ma anche di controlli mirati, di una visione politica lungimirante e di un servizio efficace”. (em)


Info: Città di Bra – Ufficio Servizi Pubblici Rifiuti

tel. 0172.438209 – servizipubblicirifiuti@comune.bra.cn.it

In evidenza

  • Avviso servizi Ecosportello 19 gennaio

     A causa di un guasto alle reti telefoniche e alle linee dati, la funzionalità dei servizi dell'Ecosportello è ridotta. Nell'auspicio di una pronta risoluzione da parte del gestore del servizio telefonico, si comunica che nella giornata di oggi (sabato 19.01) non sarà possibile effettuare la consegna alle utenze commerciali.  

  • Le ultime notizie

    Linea diretta con il Palazzo comunale.  

  • Info rifiuti: i contatti dell'Ecosportello

      Si ricorda che per tutte le informazioni inerenti i rifiuti e il servizio di igiene urbana e per la consegna dei kit per la differenziata, è attivo l'Ecosportello. L'ufficio, con accesso da piazza Caduti per la Libertà oppure dal cortile di Palazzo Garrone, è aperto tutte le mattine dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30, oltre ai pomeriggi del martedì (13.30 – 17) e del giovedì (15 – 18.30). L’Ecosportello è raggiungibile telefonicamente al numero 0172.201054 o, via mail, all’indirizzo: ecosportello@strweb.biz. Dal 17 dicembre 2018 al  2 febbraio 2019,  l'Ecosportello è aperto con orario continuato dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17 e il sabato dalle 8 alle 15

  • Servizi Socio Assistenziali

    E' stata formalizzata la gestione associata in convenzione dei servizi socio-assistenziali tra i Comuni di Bra (ente capofila), Ceresole d’Alba, Cherasco, La Morra, Narzole, Pocapaglia, Sanfrè, Santa Vittoria d’Alba, Sommariva del Bosco, Sommariva Perno e Verduno. In questa sezione del sito web tutti i riferimenti relativi alle aree di intervento, alle sedi territoriali e ai contatti. 

  • Pubblicate le graduatorie di ammissione al Nido per il 2018/2019

    Sono pubblicate nell'apposita sezione del sito web (Servizi e procedimenti/Asilo Nido) le graduatorie di ammissione all'Asilo nido comunale per l’anno educativo 2018/2019. 

  • BDAP - Banca Dati Amministrazioni Pubbliche: link parte lavori

     E' possibile accedere alle informazioni che il nostro Comune ha inviato alla BDAP (Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche del Ministero dell’Economia e delle Finanze) ai sensi del dlgs 229/2011 e secondo le modalità previste dal DM 26/02/2013.  Di seguito il link del Comune di Bra per accedere allla BDAP: Comune di Bra/BDAP .      

  • ZTL centro storico: i moduli per l'accesso

    Stanno per partire i controlli mediante telecamere dei varchi di accesso alla Ztl del centro storico. Residenti, titolari di posti auto, lavoratori ed altri soggetti che secondo la relativa ordinanza possono accedere all'rea, dovranno comunicare al comando di Polizia municipale i dati dei propri veicoli. I moduli per richiedere l'accesso.

  • Obbligo di pulizia di fossi e strade private

    Un'ordinanza comunale impone la pulizia di fossi e strade private ai proprietari di edifici e terreni prospicenti strade comunali o vicinali. Il motivo: impedire il ristagno di acqua sulla strada e il regolare deflusso. La sanzione può arrivare fino a 500 euro. La notizia.