L'autorizzazione alla manomissione del suolo è il permesso che occorre richiedere al Comune per procedere alla rottura del suolo pubblico per la realizzazione od il  ripristino dell'allaccio di scarichi privati condominiali alla fognatura pubblica, per l'allaccio all'acquedotto comunale, per l'allaccio a qualsiasi servizio a rete sotterraneo oppure per qualsiasi intervento di manutenzione su manufatti che necessita la rottura del suolo pubblico.

Cosa occorre: presentare una domanda indirizzata al Sindaco; una planimetria, redatta da professionista abilitato, relativa al luogo in cui saranno effettuati i lavori; nulla osta dei gestori dei servizi a rete (telefono, luce, gas, acqua) che attesti l'assenza di cavi o tubazioni nello spazio di scavo; una marca da bollo da 14,62 euro  (da acquistare in Tabaccheria); l'indicazione precisa dei tempi di intervento e di occupazione del suolo pubblico.

Tempi: 15 giorni.

Costi: costi di ripristino del suolo pubblico (a seconda della superficie di scavo); per il ritiro una marca da bollo da 14,62 €.

Tempi di  conclusione del procedimento:  15 giorni