Notizie Home

Prosegue la tradizione della Giunta comunale di Bra di attribuire riconoscimenti ai cittadini braidesi che si sono particolarmente distinti in diversi settori di attività. Oggi, martedì 16 novembre 2004, è stato ricevuto dall'esecutivo municipale Antonio Spagnuolo, titolare di un salone di acconciature in città, che ha recentemente ottenuto prestigiosi riconoscimenti a Milano nell'ambito del Campionato mondiale di acconciature, tenutosi dal 6 all'8 novembre nei padiglioni della Fiera del capoluogo lombardo.

Dieci contenitori per raccogliere i “bisogni” degli amici a quattro zampe saranno sistemati a Bra. Lo prevede il nuovo capitolato d'appalto per la raccolta rifiuti in città, che sta andando a regime in questi mesi.

Anche un piccolo gesto può contribuire a raggiungere grandi risultati. La Rete dei Comuni solidali, l'associazione che raggruppa oltre cento Comuni lungo la Penisola, tra i quali Bra, allo scopo di raccogliere le esperienze di cooperazione internazionale attuate dagli enti locali nazionali, ha organizzato una “Lotteria della solidarietà” per finanziare le attività di sensibilizzazione e di intervento sui temi della cooperazione internazionale.

Saranno i principi contenuti nella nuova Costituzione europea, sottoscritta in Campidoglio lo scorso 29 ottobre dai capi di Stato dei venticinque Paesi membri dell'Ue, al centro del pomeriggio di dibattito in programma a Bra sabato 20 novembre 2004. Alle ore 16, nella sala conferenze del Centro Polifunzionale Culturale “Giovanni Arpino” di largo Resistenza, la rete Eussor ha organizzato un incontro nell'ambito di “1000 dibattiti per l'Europa”, iniziativa partita su proposta dei presidenti del Parlamento e della Commissione europea per discutere localmente dei temi del trattato di Roma.

Nove diplomati disoccupati potranno trovare a Bra un'opportunità di impiego a tempo determinato in Municipio. Da lunedì 8 a giovedì 18 novembre 2004 sarà possibile presentare domanda al Centro per l'impiego di Bra (in via Vittorio Veneto 14B, dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 13) o di Alba (in via Acqui 15, dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 13 e, nei pomeriggi di martedì e giovedì, dalle 15 alle 16:30) per partecipare al “cantiere di lavoro”, che durerà centotrenta giorni (circa sei mesi) per trentacinque ore settimanali a partire dal prossimo dicembre.