Crowdfunding civico

Notizie Home

Torna, come ogni anno, il corso di italiano per i cittadini stranieri di Bra, organizzato in collaborazione tra l'Amministrazione comunale e l'associazione interetnica Mosaico. Si darà vita così ad un laboratorio interculturale che trova spazio nei locali del Centro Anziani di via Audisio 44.

È stato recentemente pubblicato nella collana “Storia e storiografia” della Società per gli Studi Storici, Archeologici ed Artistici della Provincia di Cune il volume Euclide Milano. Etnografo, erudito, poligrafo,divulgatore (1880-1959) a cura di Rinaldo Coma e Emanuele Forzinetti, che raccoglie le relazioni tenute nel convegno dello scorso 2003.
“Personaggio, studioso e uomo di cultura intraprendente e “difficile” al tempo stesso, Euclide Milano va annoverato dalla Città di Bra tra i suoi più illustri concittadini. Egli ne è stato amministratore pubblico, consigliere comunale e assessore. É stato ideatore e direttore del museo d’arte, catalizzatore di opere e pezzi artistici di notevole pregio, preside di un importante e prestigioso Istituto scolastico superiore, ma anche storico e ricercatore nel campo della cultura e delle tradizioni popolari” scrivono il Sindaco Camillo Scimone e l’assessore Michelino Davico nell’introduzione al volume, pubblicato con il patrocinio dei comuni i Bra e Cuneo e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Bra.

E’ stato consegnata al Sindaco di Bra, Camillo Scimone, una copia del libro “A pansa mòla, Liber ed Travaj an Lenga Piemonteisa per la Scòla Primaria”, realizzato dal consigliere comunale Valter Bergesio in collaborazione con l'insegnante centallese Paola Costa.
Il capogruppo della Lega Nord ha ricevuto dal primo cittadino un plauso per questa iniziativa che vuol creare fra i più giovani più stretti spazi di relazione e comunicazione finalizzati alla riscoperta delle radici culturali della realtà piemontese, che deve essere valorizzata e rivalutata come patrimonio di tutti.

Le elementari “Principessa Mafalda di Savoia” a Pollenzo avranno un servizio di doposcuola. Lo ha deciso la Giunta comunale di Bra nella sua ultima seduta, fissando modalità e operatività del nuovo servizio richiesto a suo tempo dal comitato di frazione e da alcuni genitori degli alunni che frequentano l'istituto.

Rinnovata e piena di propositi, la Consulta comunale per le pari opportunità che si è riunita nelle settimane scorse a Bra. Nel corso della prima seduta dell'organismo consultivo ne sono stati eletti i vertici, che vedono quale nuovo presidente la professoressa Bruna Sibille, insegnante, consigliere comunale ed in passato vice sindaco ed assessore alle pari opportunità nella città della Zizzola.