Polizia Locale: il bilancio dell'attività 2021

Pubblicato il 21 gennaio 2022 • Polizia municipale

Presidio, pattugliamento e controllo del territorio 365 giorni l’anno, in orario diurno e notturno, con oltre 1500 richieste di intervento e quasi 21mila contatti totali al call center della centrale di via Moffa di Lisio. E, ancora, un’intensa attività di Polizia giudiziaria e di vigilanza ambientale, interventi legati alla Polizia stradale e alla verifica del rispetto del Codice della Strada, controlli edilizi e sul commercio,viabilità presso i plessi scolastici, servizi di prossimità e sportello, senza dimenticare l’attività legata all’emergenza epidemiologica da Covid 19. E’ stato un anno di grande operatività quello appena conclusosi per la Polizia Locale di Bra, che ieri sera – nel corso della tradizionale conferenza stampa in occasione delle celebrazioni di San Sebastiano - ha presentato i dati relativi all’attività svolta a servizio della città nel corso del 2021.

“L'anno appena trascorso ha visto confermato l'impegno della nostra Polizia Municipale su molteplici fronti: non solo il controllo della viabilità, con cui in maniera riduttiva si tende ancora a fare coincidere il ruolo degli agenti, ma operazioni di polizia giudiziaria, vigilanza ambientale, presidio del territorio a supporto delle altre forze dell'ordine, presenza nei luoghi sensibili per prevenire azioni illecite – hanno commentato il sindaco Gianni Fogliato e l’assessore competente Biagio Conterno -. Il 2021 in particolare, l'anno di Cheese, è stato caratterizzato anche da uno sforzo ulteriore per il controllo del rispetto delle norme anti Covid, che ha coinvolto tutto il comando,  arricchito di 5 nuovi agenti assunti da concorso. Alle donne e agli uomini della nostra Polizia Locale, coordinata dal comandante Mauro Taba, vanno il ringraziamento e l'apprezzamento dell'Amministrazione comunale”.

E’ stato il Comandante Mauro Taba a presentare nel dettaglio i dati relativi all’attività portata avanti nel 2021 dal Comando braidese, composto da 21 operatori, sottolineando “un sincero ringraziamento al personale, alle forze di polizia presenti sul territorio per la collaborazione e ai volontari per il supporto”.

In ottemperanza alle disposizioni del Questore della Provincia di Cuneo in merito all’emergenza epidemiologica, da gennaio a dicembre sono stati effettuati servizi di controllo mirati al rispetto della normativa in vigore, con il controllo di 1.116 persone per la verifica del Green Pass e 113 attività, di cui 18 contravvenute.

In materia di vigilanza ambientale, gli agenti braidesi hanno accertato 217 violazioni, relative alla raccolta differenziata (115 sanzioni), all’abbandono di rifiuti (35) e a comportamenti non corretti  su condotta di cani e relative deiezioni, accensione abusiva di fuochi e degrado (13).

Relativamente alla Polizia stradale, 199 gli incidenti rilevati, di cui 149 con danni a sole cose, 48 con feriti e uno con una persona deceduta. Tra le violazioni, circa 9mila riguardano infrazioni di tipo dinamico (superamento del limite di velocità e velocità pericolosa, accesso non autorizzato all’area pedonale, mancanza di copertura assicurativa o omessa revisione, patenti scadute, guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche e/o stupefacenti, uso del cellulare alla guida, fuga in caso di incidente senza feriti) e circa 2mila di tipo statico (sosta negli spazi invalidi, sui marciapiedi, su attraversamenti pedonali e in luoghi vietati per pulizia strade o in zona a traffico limitato, divieti di sosta generici e zone a pagamento). In totale, sono 10.449 i punti decurtati per violazioni al Codice della Strada.

Intensa l’attività di Polizia Giudiziaria, con 106 notizie di reato inviate all’Autorità Giudiziaria di cui 57 per reati di cui si sono scoperti gli autori, per un totale di 69 persone denunciate. Tra le principali operazioni, il sequestro di 240 opere d’arte su delega dell’Autorità Giudiziaria e un’ingente operazione ambientale svolta congiuntamente con i Carabinieri Forestali di Bra relativa ad un’attività illecita di demolizione veicoli, ricettazione, gestione illecita di rifiuti e illeciti di natura edilizia in zona sottoposta a vincolo archeologico, con 3 persone denunciate, il sequestro di un’area di 4.000 mq e 80 veicoli. La collaborazione con il personale della Stazione Carabinieri di Bra ha portato inoltre al deferimento – in due diverse occasioni - di 13 persone per rissa e lesioni, con successiva emissione di relativi provvedimenti Daspo Willy.

1.260 le ore dedicate alla vigilanza sul commercio, mercati e pubblici esercizi, mentre sono circa 2.000 quelle relative al servizio di viabilità e vigilanza per le scuole cittadine, circa 9 ogni giorno.

Numerosi i controlli e gli accertamenti effettuati nei cantieri per verificare il rispetto delle norme in ambito di vigilanza edilizia, con 225 ore dedicate e due denunce per abusi. Gli agenti di prossimità (4 al servizio ogni giorno) hanno svolto oltre 1.000 controlli in merito alla residenza, 1300 notifiche di atti amministrativi e quasi 500 di polizia giudiziaria. Un’attività a cui si somma quella di front office, per il rilascio di contrassegni e autorizzazioni, ordinanze e comunicazioni di ospitalità o cessioni fabbricato.

E’ possibile contattare la Polizia Locale di Bra contattando la Centrale Operativa al numero 0172.413744 o alla mail: poliziamunicipale@comune.bra.cn.it. (em)

Scarica qui il dettaglio dell'attività 2021 della Polizia Locale di Bra


Info: Città di Bra – Polizia Municipale
tel. 0172.413744 – poliziamunicipale@comune.bra.cn.it