Bra Spiga Verde: un evento su transizione ecologica e sostenibilità

Pubblicato il 9 dicembre 2021 • Ambiente

Un’Agorà dedicata alla prevenzione dei rifiuti per presentare i traguardi raggiunti e le prossime iniziative, ma anche per una riflessione comune sulla valorizzazione dei rifiuti con ospiti di eccezione per fare di Bra un comune con una vocazione sempre più green. Sarà questo il filo conduttore di “Bra Spiga verde - Fatti e riflessioni sul cammino per la transizione ecologica e valore della prevenzione dei rifiuti”, evento che si terrà martedì 21 dicembre alle 17 presso Auditorium BPER (ex CRB) (Via Sarti, Bra – ingresso libero con green pass in ottemperanza alle norme vigenti). L’appuntamento sarà anche l’occasione per celebrare il premio Spighe Verdi assegnato al comune braidese, le iniziative legate alla recente partecipazione alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2021 e il premio di Legambiente come Comune Rifiuti Free.

Spighe Verdi è un programma nazionale della FEE - Foundation for Environmental Education, pensato per guidare i Comuni rurali a scegliere strategie di gestione del territorio in un percorso virtuoso che giovi all’ambiente e alla qualità della vita dell’intera comunità. Le Spighe Verdi 2021 sono state assegnate in 14 Regioni, con il Piemonte ancora una volta tra le eccellenze italiane con ben 10 riconoscimenti, tra cui quello assegnato al Comune di Bra.
 
Inoltre, mercoledì 15 dicembre, l’amministrazione braidese prenderà parte alla prima giornata dell'EcoForum per l'Economia Circolare che si terrà a Torino, durante il quale verrà presentato il Dossier Comuni Ricicloni 2021, che vede Bra premiato come Comune Rifiuti Free.

Queste e altre iniziative saranno il tema centrale dell’evento di martedì 21 dicembre: moderato dal giornalista Beppe Rovera, volto noto e già conduttore della trasmissione Ambiente Italia su Rai 3. L’incontro si svilupperà su due momenti di confronto: il primo destinato ad interventi tecnici, al quale prenderanno parte il Presidente di Confagricoltura Enrico Allasia, il vicepresidente del Coabser Sara Cravero, la Dott.ssa Francesca Neonato e l’Assessore all’Ambiente del Comune di Bra, Daniele Demaria. Il secondo momento di dialogo consisterà invece in una tavola rotonda con la partecipazione di alcuni relatori d’eccezione, dal fondatore di Slow Food Carlo Petrini all’ex Ministro dell’Ambiente e attuale Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile - Susdef Edo Ronchi, dal divulgatore ambientale ed eco-runner Roberto Cavallo all’ex Sottosegretaria al Ministero dell’Ambiente Barbara Degani.

Il Comune di Bra, con l’89,47% di Raccolta differenziata e 75 kg/ab anno di rifiuto residuo è la prima città in Piemonte e tra le prime città in Italia per la gestione sostenibile dei rifiuti - sottolinea il Sindaco di Bra Giovanni Fogliato -. Un risultato che vogliamo presentare nell’evento del 21 dicembre, per evidenziare e valorizzare sia il metodo partecipativo con cui lo si è raggiunto che i valori in cui la nostra amministrazione crede profondamente”.

Per informazioni e per registrarsi all’evento è necessario inviare una mail a ufficiostampa@cooperica.it.

Locandina 21 dicembre