Rinnovati dalla Giunta comunale di Bra i contributi per coloro che decideranno di alimentare a gas (metano o Gpl) le loro vetture più vecchie. Si protrae quindi la possibilità per i braidesi, proprietari di automobili immatricolate dal primo gennaio 1988 al 31 dicembre 2000, di usufruire del contributo comunale di 200 € per ogni trasformazione, importo che andrà ad aggiungersi allo sconto praticato sull'installazione da parte delle due officine convenzionate, commisurato al tipo di impianto ed alle caratteristiche dell'automobile. Chi vorrà usufruire dell'agevolazione non dovrà fare altro che recarsi presso la For. Auto (via XXIV Maggio n. 41) o l'officina di Giovanni Rapalino (piazza XX Settembre n. 44), che provvederanno direttamente alla realizzazione dell'impianto, defalcando dalla fattura i contributi e gli sconti, oltre a svolgere tutte le pratiche con gli uffici comunali. Chi vorrà aderire all'iniziativa riceverà un buono per il rifornimento di 20 litri di Gpl da consumare presso il distributore Tamoil di Bandito. L'impegno del Comune di Bra rientra nel programma di incentivazione di carburanti alternativi, che fa seguito alla sottoscrizione di un protocollo d'intesa tra l'Amministrazione braidese, il Ministero dell'Ambiente, altri Comuni ed associazioni di categoria, oltre che all'adesione al “Progetto metano”, iniziativa che raccoglie attorno all'obiettivo del progressivo passaggio a carburanti con basso impatto ambientale molte Amministrazioni civiche italiane. (rg)