Su richiesta dell'Assessorato all'ambiente della Provincia di Cuneo, si è svolta nella serata del 6 aprile 2005 presso la sala Resistenza del Palazzo civico di Bra, la cerimonia di giuramento delle nuove Guardie ecologiche volontarie che presteranno servizio sul territorio provinciale. In apertura della serata, a salutare il nutrito gruppo di volontari presenti, il Sindaco Camillo Scimone, affiancato dagli assessori all'Ambiente della Provincia di Cuneo, l'architetto Umberto Fino, e del Comune di Bra, il dottor Giovanni Marco Gallo, oltre che dall'assessore comunale Roberto Russo e dal coordinatore provinciale delle Guardie ecologiche, dottor Sereno Mariano. Prima della lettura da parte dei volontari della formula di rito prevista per il giuramento, il Sindaco Scimone ha sottolineato l'attenzione che l'ente provinciale ha avuto per i problemi della tutela ambientale, nel rispetto e per la salvaguardia del territorio. “Di questo bisogna essere grati alla Provincia di Cuneo” ha dichiarato il primo cittadino, “che si è storicamente impegnata sul territorio, ma anche e soprattutto all'opera di voi volontari che dedicate tempo ed impegno a questa funzione.
L'Amministrazione comunale apprezza il vostro spirito di sacrificio e il vostro desiderio di unirvi per creare le condizioni affinché il lavoro del singolo possa essere goduto dalla collettività”. Subito dopo è intervenuto l'assessore Fino che ha ricordato come la Provincia, all'attività di coordinamento delle Guardie ecologiche volontarie, ha voluto dare un'impronta il più possibile preventiva ed educativa nei confronti dei cittadini, non solo repressiva, anche se, ovviamente, è presente anche questo tipo di attività sul territorio.
“Il poter disporre nella nostra città di una risorsa quali le nuove Guardie ecologiche volontarie, è indubbiamente un vantaggio che non potrà non avere riflessi sulla nostra convivenza civile” - ha asserito l'assessore Gallo che ha concluso gli interventi - “è una garanzia rilevante per l'ambiente il poter disporre di un corpo di volontari, in cui questa caratteristica è naturale conseguenza della passione e della presa di coscienza verso tematiche sulle quali si giocherà il nostro futuro e quello della nostra città, al fianco di una caratterizzazione nei campi della tutela ambientale, del rispetto degli animali, del processo di maturazione e crescita di questa consapevolezza ambientalista che sempre più si fa largo nel comune sentire dei concittadini”.
Le Guardie ecologiche volontarie collaboreranno con il Comune di Bra anche per lo svolgimento del servizio di prevenzione e di vigilanza sulla raccolta differenziata in ambito cittadino: Bra è attualmente l'unico in provincia che ha stipulato una convenzione per avvalersi dell'opera di questi volontari. (va)