IoAiutoBra 1 rid

Sono state presentate ieri, mercoledì 10 luglio 2019, nel primo consiglio comunale successivo all’insediamento degli eletti, le linee programmatiche di governo (pubblicate interamente a questo link) della nuova Amministrazione braidese. Il sindaco Gianni Fogliato ha descritto azioni, indirizzi e progetti da attuare nel corso del mandato, contenuti in un documento che ha definito frutto dell’incontro e della condivisione con numerose realtà cittadine. “Non un fermo immagine – ha specificato Fogliato -, ma una strada maestra per i prossimi cinque anni, da tradurre in impegno costante per affrontare le sfide di una comunità in continuo divenire. Lavoreremo con coerenza e in trasparenza, perché i desideri diventino realtà e le paure siano vinte dalla fiducia” ha concluso Fogliato, sottolineando il valore del confronto e della collaborazione con il consiglio comunale, in tutte le sue parti, e la determinazione a rappresentare tutta la comunità, nessuno escluso.

Ampia la discussione che ha seguito la presentazione del programma di mandato, declinata in approfondimenti e sollecitazioni su temi quali lo sviluppo economico, il benessere sociale, la gestione del territorio, l’istruzione e la cultura, la sicurezza a tutto tondo, l’ambiente, la mobilità sostenibile e i trasporti, gli investimenti in opere pubbliche, il turismo e gli eventi, le politiche giovanili, lo sport e il territorio. Un acceso dibattito ha riguardato la costruzione della nuova scuola media nella zona dell’ex scalo merci ferroviario, in merito alla quale la minoranza (Lega, Bra Domani, Coraggio – Si cambia e Insieme per Panero) - favorevole alla realizzazione di un nuovo polo scolastico ma contraria alla collocazione individuata per i riflessi sulla viabilità e per l’impatto economico- ha chiesto un ripensamento, dicendosi pronta a una ferma opposizione e sollecitando occasioni di approfondimento. Tra le file della maggioranza (Pd, Impegno per Bra, Bra città per vivere e Bra bene comune), sono stati evidenziati i vantaggi dell’intervento che permetterebbe, tra l’altro, la riqualificazione di un’intera area urbana, con apposita riprogrammazione della viabilità e una riorganizzazione dei parcheggi pubblici. Protagonista, tra le tante tematiche toccate, anche la gestione della raccolta rifiuti: se la maggioranza ha sottolineato i positivi risultati raggiunti, annunciando una riduzione della Tari anche per il prossimo anno, dai banchi dell’opposizione sono stati chiesti provvedimenti per impedire l’abbandono e garantire maggiore decoro in città.
Le linee programmatiche di governo presentate dal sindaco Gianni Fogliato sono state approvate con 11 voti a favore e 6 contrari.

In evidenza

  • Le ultime notizie

    Linea diretta con il Palazzo comunale.  

  • Referendum costituzionale 20 e 21 settembre

    Il 20 e 21 settembre 2020 si svolgerà il Referendum costituzionale precedentemente in programma il 29 marzo, rinviato per l'emergenza COVID-19. Documenti, pubblicazioni e informazioni inerenti le operazioni elettorali e i vari adempimenti preparatori sono pubblicate nell'apposita sezione "Elettorale" del nostro sito internet. 

  • EMERGENZA CORONAVIRUS: tutti gli aggiornamenti

    Gli aggiornamenti relativi all'emergenza epidemiologica e alle disposizioni adottate dalle autorità in materia si possono trovare a questa pagina.  

  • Iscrizioni on line al servizio mensa

    Tutti i bambini che frequenteranno per la prima volta nell’anno 2020-2021 la scuola dell’infanzia e la scuola primaria dovranno iscriversi al servizio mensa. Le iscrizioni devono essere effettuate esclusivamente on line dal 20 luglio al 31 agosto 2020 collegandosi al sito del Comune di Bra, nella pagina dedicata allo Spazio Scuola. La mancata presentazione della domanda sarà considerata una rinuncia al servizio. N.B. Ai fini dell'iscirizione, l'ufficio Scuola (tel. 0172.438238 - ufficio.scuola@comune.bra.cn.it) fornisce supporto telematico a coloro che fossero sprovvisti di connessione internet o strumenti informatici.  Maggiori informazioni in merito all'iscrizione e alle novità in materia di pagamenti dei servizi scolastici cliccando QUI.

  • Asilo nido: la graduatoria provvisoria 2020-2021

    A questo link è pubblicata la graduatoria provvisoria per l'anno 2020-2021, in attesa delle disposizioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri circa il numero dei bambini e le modalità di frequenza.

  • Info rifiuti: Ecocentri ed Ecosportello

     Dal 4 maggio riprende l'attività degli Ecocentri di corso Monviso e Pollenzo, secondo queste modalità e orari.  Si ricorda che per tutte le informazioni inerenti i rifiuti e il servizio di igiene urbana è presente in città l'Ecosportello. Il servizio è attivo in via Monviso 5A, nei pressi del Centro di raccolta. Gli orari di apertura e tutte le informazioni utili si trovano nella sezione dedicata. L’Ecosportello è raggiungibile telefonicamente al numero 0172.201054 o, via mail, all’indirizzo: ecosportello@strweb.biz.

  • Servizi Socio Assistenziali

    E' stata formalizzata la gestione associata in convenzione dei servizi socio-assistenziali tra i Comuni di Bra (ente capofila), Ceresole d’Alba, Cherasco, La Morra, Narzole, Pocapaglia, Sanfrè, Santa Vittoria d’Alba, Sommariva del Bosco, Sommariva Perno e Verduno. In questa sezione del sito web tutti i riferimenti relativi alle aree di intervento, alle sedi territoriali e ai contatti. 

  • BDAP - Banca Dati Amministrazioni Pubbliche: link parte lavori

     E' possibile accedere alle informazioni che il nostro Comune ha inviato alla BDAP (Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche del Ministero dell’Economia e delle Finanze) ai sensi del dlgs 229/2011 e secondo le modalità previste dal DM 26/02/2013.  Di seguito il link del Comune di Bra per accedere allla BDAP: Comune di Bra/BDAP .      

  • ZTL centro storico: i moduli per l'accesso

    Stanno per partire i controlli mediante telecamere dei varchi di accesso alla Ztl del centro storico. Residenti, titolari di posti auto, lavoratori ed altri soggetti che secondo la relativa ordinanza possono accedere all'rea, dovranno comunicare al comando di Polizia municipale i dati dei propri veicoli. I moduli per richiedere l'accesso.

  • Obbligo di pulizia di fossi e strade private

    Un'ordinanza comunale impone la pulizia di fossi e strade private ai proprietari di edifici e terreni prospicenti strade comunali o vicinali. Il motivo: impedire il ristagno di acqua sulla strada e il regolare deflusso. La sanzione può arrivare fino a 500 euro. La notizia.