Ritorna domenica 5 settembre sulla Rocca, la parte alta del centro storico della città della Zizzola, il tradizionale Mercatino dell'antiquariato di Bra. In un'area espositiva che si sviluppa in piazza Caduti per la Libertà e corso Garibaldi, oltre duecento espositori, dalle 8 del mattino, daranno modo di far partire una vera e propria caccia alle rarità del passato, con pezzi di oggettistica, mobili e complementi d’arredo. Gli appuntamenti per gli amanti del bello non si esauriranno qui. Mercoledì 8 settembre alle 18, in concomitanza con la festa patronale della Madonna dei Fiori, si aprirà in via Principi di Piemonte la tradizionale mostra d'arte organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bra, dedicata quest'anno ai dipinti su iuta realizzati da Ezio Gribaudo.
Domenica 12 settembre gli appuntamenti con l'arte si riapproprieranno degli spazi del centro storico, con la possibilità di seguire, grazie a visite guidate, il percorso “Frammenti di iconografia sacra nel territorio braidese”. Le visite, che partiranno di fronte al Palazzo comunale in piazza Caduti per la Libertà alle ore 10, 11, 12, 15, 16 e 17, si propongono di far conoscere ed apprezzare i restauri di diciassette dipinti murali, presenti su facciate esterne di altrettanti edifici, e un bassorilievo marmoreo policromo all'interno di una cappella, tutti oggetto in questi anni di un'importante opera di restauro realizzato a cura del Comitato braidese per il recupero della Cappella del Santo Rosario. L'associazione, che si era costituita in città per garantire nuova vita ad uno dei capolavori architettonici di Giovenale Boetto con affreschi di Jean Claret, ha poi proseguito la sua opera per il recupero delle più significative immagini devozionali presenti in città, oggetto di un'accurata opera di restauro, che saranno svelate al pubblico in una passeggiata di rara suggestione. (rg)