IoAiutoBra 1 rid

Notizie Home

Le limitazioni imposte dalla lotta al Covid 19 non fermano le iniziative del Comune di Bra in favore dei giovani. L’ultimo progetto in ordine di tempo, avviato dall’Ufficio Politiche giovanili in collaborazione con l’omonima Consulta comunale e con la Cooperativa sociale Lunetica, si chiama “Young Talks” e mira ad offrire uno spazio all’interno del quale i giovani possono condividere idee e creare contenuti in grado di stimolare la curiosità di tutti. L’attenzione si concentra sui social network, che rappresentano uno degli strumenti di maggior fruizione di informazioni da parte dei giovani e in questo caso utile mezzo per superare l’impossibilità di ritrovarsi tutti insieme in uno spazio fisico.

L’appuntamento è per venerdì 22 maggio 2020 alle 16,30, quando sulla pagina Instagram @youngtalks_ i ragazzi che partecipano all’iniziativa intervisteranno lo scrittore e storico Carlo Greppi, sottoponendogli alcune domande sui suoi ultimi lavori letterari e sulla difficile situazione che stiamo vivendo.

Greppi ha collaborato con Rai Storia, organizza viaggi della memoria con l’associazione Deina, di cui è socio fondatore, ed è membro del Comitato scientifico dell’Istituto nazionale Ferruccio Parri, che coordina la rete degli Istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea in Italia. Ha pubblicato diversi i saggi, tra cui “L’ultimo treno. Racconti del viaggio verso il lager” (2012, premio Ettore Gallo 2012), “25 aprile 1945” (2018) e “L’età dei muri. Breve storia del nostro tempo” (2019) e “La storia ci salverà. Una dichiarazione d’amore” (2020), oltre ai romanzi per ragazzi “Non restare indietro” (2016, premio Adei-Wizo 2017, sezione ragazzi) e “Bruciare la frontiera” (2018).

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina Instagram di YoungTalks o chiamare il 340-1077890. (rb)

Info: Città di Bra – Ufficio Politiche Giovanili

E’ disponibile, anche nel Comune di Bra, il servizio gratuito di raccolta e smaltimento di teli agricoli e contenitori bonificati per fitofarmaci. Per usufruire della raccolta, operata dal Consorzio albese e braidese servizi rifiuti, è necessario prenotarsi entro il 27 maggio 2020 sul sito web del CO.A.B.SE.R. (link diretto: www.coabser.it), attraverso l’apposito modello di richiesta.

A partire dalle ore 18 di oggi martedì 12 maggio 2020 e fino alle 24 di domani, mercoledì 13 maggio, sarà chiusa per lavori di sostituzione della tubazione acquedotto la rotatoria posta all'incrocio tra via Vittorio Veneto, via Cuneo e via fratelli Carando a Bra. Per permettere l’intervento - eseguito a cura di Tecnoedil - il traffico proveniente da Alba in direzione Bra verrà deviato su via Cuneo, così come la viabilità proveniente dalla stazione e da via fratelli Carando.

Il traffico proveniente da via Cherasco e da Roreto sarà deviato in via Turati, via Adige e via Isonzo, mentre i mezzi pesanti dovranno obbligatoriamente transitare sulla salita del Bergoglio. Le modifiche alla viabilità saranno segnalate con appositi cartelli, a cura della ditta esecutrice dei lavori.

Si approssima la scadenza dell’acconto IMU del 16 giugno 2020 e, anche in tempi di lavoro agile e di sospensione delle attività di ricevimento del pubblico, il Comune di Bra continuerà ad assicurare ai contribuenti il consueto servizio di calcolo del dovuto. Sul sito web ufficiale dell’amministrazione civica, all’indirizzo www.comune.bra.cn.it, è presente un calcolatore automatico con i dati di aliquota aggiornati all’anno 2019, con la possibilità di stampare anche il modello F24 per poter effettuare il pagamento. Questo perché la legge di bilancio per l’anno 2020 ha cambiato volto al tributo sugli immobili, con l’acconto di giugno dovuto nella misura del 50% di quanto versato nel 2019 a titolo sia di IMU sia di TASI, visto che quest’ultima imposta che è stata inglobata nel tributo principale.

Sono 6000 le mascherine lavabili della Regione Piemonte già consegnate in questi giorni nelle buche di altrettanti cittadini braidesi. Si tratta delle mascherine del primo lotto inviato in città dall’amministrazione regionale, in attesa dell’arrivo della restante parte della fornitura.