A Bra va in scena il Rigoletto

Pubblicato il 27 luglio 2020 • Teatro

Nell’estate braidese non poteva certo mancare l’appuntamento con l’opera. Ecco quindi che sabato 1 agosto 2020 nei giardini del belvedere della Rocca, centro nevralgico delle tante iniziative estive organizzate dal Comune di Bra, andrà in scena il “Rigoletto”, celebre opera verdiana che per l’occasione vedrà un particolare adattamento ad opera degli Amici della musica di Savigliano. Si tratta infatti di un “estratto” della versione originale, una sorta di opera raccontata che, per esigenze di spazio e distanziamento, dovrà fare a meno dell’orchestra

Tratta dal dramma di Victor Hugo “Le Roi s'amuse”, l’opera è centrata sulla drammatica e originale figura di un buffone di corte, Rigoletto. Inizialmente fu oggetto della censura austriaca. La stessa sorte era toccata nel 1832 al dramma originario, bloccato dalla censura e riproposto solo 50 anni dopo la prima. Nel dramma di Hugo erano infatti descritte senza mezzi termini le dissolutezze della corte francese, con al centro il libertinaggio di Francesco I, re di Francia. Nell'opera si arrivò al compromesso di far svolgere l'azione alla corte di Mantova, a quel tempo non più esistente, trasformando il re di Francia nel duca di Mantova.

A interpretare Rigoletto sarà il baritono Sergio Bologna. La soprano spagnola Lucia Escribano sarà Gilda, la fanciulla concupita dal Duca di Mantova, portato in scena dal tenore Angel Pazos; il basso Giovanni Bartucca sarà il sicario Sparafucile, mentre la mezzosoprano Drechslerova Dagmar interpreterà sua sorella Maddalena. La voce narrante sarà quella di Alfonso De Filippis.

Lo spettacolo inizierà alle 21,30. Il singolo biglietto costa 8 euro. Prenotazione obbligatoria presso l’Ufficio turismo e manifestazioni allo 0172-430185. I biglietti potranno essere ritirati la sera stessa nei giardini della Rocca.