"Un anno con Giovanni Arpino"

Pubblicato il 4 dicembre 2017 • Cultura Piazza Caduti per la Libertà, 20, 12042 Bra CN, Italia

Libri, musica e testimonianze concorreranno per tre giorni a celebrare la figura di Giovanni Arpino e le sue pagine che parlano di Bra e non soltanto. In primis, sabato 9 dicembre, alle 17 a Palazzo Mathis saranno presentati la ristampa del romanzo “Gli anni del giudizio” di Arpino per i tipi dell’editore Araba Fenice e il volume “L’ultima osteria” a cura di Slow Food. Internvegono Fabio Bailo e Carlo Bogliotti. Domenica 10 dicembre, in concomitanza con l’anniversario della scomparsa di Arpino, alle 10,30 sarà deposta una corona di fiori alla tomba dello scrittore ospitata nel cimitero monumentale di Bra. Alle 17, nella chiesa dei Battuti Bianchi è in programma il concerto “Spiriti musicali” 

Lunedì 11 dicembre, invece, alle 11, nella sala conferenze del Centro polifunzionale “Giovanni Arpino”, Via Guala 45 si terrà il Convegno di studi “Giovanni Arpino, un realista romantico” a cui prenderanno parte Cetta Bernardo (ex insegnante del Liceo di Bra) che parlerà di “Ester e le altre: le donne nella produzione arpiniana”; Giovanni Tesio (docente dell’Università del Piemonte Orientale) con la relazione ”Qualche considerazione dal libro ignoto «Lettere a Rina»”; Maria Rosa Masoero (Università di Torino) che parlerà di “Giovanni Arpino e la letteratura per i ragazzi” e i giornalisti Bruno Quaranta (La Stampa) con un intervento su “Il Piemonte di Arpino” e Darwin Pastorin (Tuttosport) per tracciare un ritratto di “Giovanni Arpino cronista sportivo”.
Modera il convegno Fabio Bailo, assessore alla Cultura Comune di Bra.

La locandina
Allegato formato jpg
Scarica