Aiuti alle imprese a Bra: domande ancora possibili

Pubblicato il 8 marzo 2021 • Lavoro

C’è ancora tempo per richiede i voucher introdotti dall’Amministrazione comunale come sostegno per le spese di innovazione sostenute dalle piccole e medie imprese cittadine. Il termine ultimo entro il quale presentare la richiesta è stato infatti posticipato al 30 aprile 2021.

L’intervento rientra nell’ambito delle misure di sostegno e rilancio delle aziende braidesi colpite dagli effetti dell’emergenza Covid promosse mediante il protocollo d’intesa siglato dal Comune di Bra, dalle locali Ascom e Confartigianato e dagli istituti di credito Banca di Cherasco, Banca di Alba e Banco di Credito Azzoaglio.

Possono accedere alla misura le aziende con sede operativa nel Comune di Bra, fatturato 2018 inferiore a 400 mila euro e calo di fatturato nel bimestre aprile/maggio di quest’anno pari ad almeno un terzo dello stesso periodo 2019. Il voucher a fondo perduto per ogni singola azienda è pari a un importo massimo di 250 euro per spese di digitalizzazione delle procedure di vendita superiori a 500 euro e di 350 euro per investimenti oltre i 700 euro. Tra le spese ammesse, quelle relative alla creazione o restyling del sito web, all’attivazione dell’e-commerce, all’adesione a piattaforme di market place cittadine, nazionali o internazionali e a percorsi di formazione specifici.

Le domande dovranno essere presentate compilando il modello di richiesta pubblicato nella sezione “Servizi e procedimenti/Ragioneria” del sito web www.comune.bra.cn.it e inviandolo all’indirizzo pec comunebra@postecert.it insieme ai documenti richiesti dal bando.

Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Ragioneria del Comune scrivendo a ragioneria@comune.bra.cn.it o chiamando lo 0172.438111.