Bra: il Consiglio comunale dei ragazzi parla di inclusione e accessibilità

Pubblicato il 28 febbraio 2019 • Scuola

 

Cosa significa “accessibilità?”. Come potrebbe essere un parco giochi inclusivo, in cui possano divertirsi tutti i bambini, indipendentemente dalle loro capacità fisiche e mentali? Hanno ragionato su questi temi i componenti del Consiglio comunale dei Ragazzi di Bra, che si è riunito lunedì 25 febbraio 2019 nel centro di aggregazione giovanile “Grooving Factory” di via Brizio.

La seduta, incentrata su uno dei temi scelti dagli studenti quale filo conduttore dell’attività del biennio, si è aperta con i saluti del consigliere delegato Nino Cornaglia e con l’intervento di un rappresentante dell’Ufficio tecnico comunale, che ha spiegato ai ragazzi il progetto relativo alla prossima realizzazione di un parco giochi inclusivo in città, nell’area di viale Madonna Fiori.

A seguire, attraverso giochi interattivi e la visione del cortometraggio “Due piedi sinistri”, i giovani consiglieri hanno partecipato a uno spazio di approfondimento e confronto sul tema della disabilità e dell’accessibilità, con il supporto degli educatori della cooperativa Lunetica.