Cambiano le modalità di pagare in Comune a Bra

Pubblicato il 22 giugno 2018 • Comune

A partire dal primo agosto 2018 non sarà più possibile pagare allo sportello economato del Comune di Bra alcuni servizi, quali i diritti di segreteria, i certificati di destinazione urbanistica, le dichiarazioni e i diritti di accesso agli atti dell’edilizia privata, così come il rinnovo dei loculi per i servizi cimiteriali. I pagamenti relativi potranno essere effettuati mediante bonifico bancario, bollettino postale o con versamento in contanti presso lo sportello di tesoreria comunale presso le filiali della Cassa di Risparmio di Bra (gruppo Bper).

Sempre in merito ai canali alternativi di pagamento, si è aggiunto un nuovo punto di pagamento in città per la ricarica in contanti del servizio che consente ai genitori degli utenti dei servizi di asilo nido e scolastici di saldare il dovuto attraverso molteplici forme di pagamento. Si tratta della panetteria Gazzera di Bandito (via Visconti Venosta 69), che va ad aggiungersi alle cartolerie Casabella (Piazza Roma 8), Grosso (Via Vittorio Emanuele 161), Grimaldi (Via Vittorio Emanuele 55) ed al bar-tabacchi 19^ fermata (Viale Industria 48), che da tempo svolgono il servizio. Servizi questi ultimi che possono essere pagati anche presso tutte le filiali della Cassa di Risparmio di Bra (gruppo Bper), utilizzando gli sportelli automatici del gruppo Intesa San Paolo e, con carta di credito, direttamente sul sito www.comune.bra.cn.it. E’ possibile inoltre richiedere direttamente la domiciliazione bancaria delle spese sul proprio conto corrente allo sportello economato di palazzo civico, in via Barbacana 6 (secondo piano), aperto al pubblico il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8:30 alle 12:45.