Due nuovi defibrillatori pubblici per la città di Bra

Pubblicato il 13 gennaio 2022 • Altro

La città di Bra può contare su due nuove postazioni salvavita dotate di defibrillatore semiautomatico esterno DAE che sono state collocate in questi giorni in piazza Roma e presso i giardini del Belvedere della Rocca nell’ambito del progetto Battikuore. Si tratta dell’iniziativa elaborata dall’omonima associazione di volontariato con l’intento di dotare i comuni di dispositivi in grado di fornire un soccorso fondamentale alle persone colpite da arresto cardiaco.

I dati indicano infatti che, se sottoposta a una scarica elettrica entro i primi cinque minuti dal sopraggiungere dell’arresto cardiaco, una persona ha il 75% di probabilità in più di sopravvivere. Inoltre, I dispositivi DAE possono essere utilizzati anche da testimoni non formati professionalmente purché questi operino con il supporto telefonico del 112.

L’operazione è stata coordinata dall’Associazione BattiKuore in collaborazione con la BNA srls e il Comune di Bra, ed è stata resa possibile grazie al contributo di diverse realtà del terzo settore e alla generosità di tante aziende cittadine. Parte dei fondi raccolti verranno poi destinati per organizzare corsi di primo soccorso e utilizzo del defibrillatore rivolti a cittadini e agli alunni delle scuole braidesi.

A causa delle recenti normative anti-Covid l’inaugurazione ufficiale delle due postazioni è stata rinviata, ma entrambe le strutture sono già operative.

“Accogliamo con piacere il dono di queste due nuove postazioni salvavita che vanno ad aggiungersi ai diversi defibrillatori esterni già posizionati in diverse parti della città, a cominciare da quelli regalati al comune lo scorso anno dall’Aido”, commentano il sindaco Gianni Fogliato e l’assessore ai lavori pubblici Luciano Messa. “Grazie al contributo di associazioni e imprese Bra sarà un poco più protetta”.
Per ulteriori informazioni sul progetto Battikuore è possibile consultare il sito www.battikuore.com o scrivere a battikuore@gmail.com.