Edilizia scolastica superiore a Bra: esigenza di maggiori spazi

Pubblicato il 4 febbraio 2020 • Scuola

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, accompagnato dai dirigenti dei settori regionali Opere Pubbliche e Istruzione, ieri pomeriggio (lunedì 3 febbraio 2020) ha incontrato il Sindaco e la Giunta comunale di Bra a Palazzo Municipale. Tema principale dell’incontro, durante il quale si è discusso a 360 gradi dell’edilizia scolastica in città, è stata l’esigenza di nuovi spazi didattici (sia aule che palestre) per le scuole superiori cittadine. Una necessità che dirigenti scolastici e famiglie hanno manifestato a fronte di un trend di iscrizioni in costante crescita, con istituti superiori dai grandi numeri, sempre più poli di attrazione per studenti provenienti anche da fuori città.    

Una situazione di cui il Comune di Bra, in accordo con la Provincia di Cuneo (ente di competenza per quanto riguarda l’istruzione scolastica superiore), si è fatto portavoce con la Regione Piemonte. Durante l’incontro a Bra il presidente Alberto Cirio – prendendo atto della necessità territoriale – si è impegnato a verificare possibilità ed eventuali soluzioni, anche tramite valutazioni relative al reperimento di finanziamenti e appositi fondi ministeriali.

“Ringrazio il presidente Cirio per la disponibilità all’apertura di un dialogo su eventuali prospettive di edilizia scolastica in città a favore dell’istruzione superiore – ha commentato il sindaco Gianni Fogliato –. Un’offerta scolastica di qualità richiede spazi adeguati: la valutazione di ipotesi di lavoro in merito è un primo importante tassello verso nuove possibilità a favore della comunità”.