Emergenza Coronavirus - Bra, aggiornamenti 21 marzo, ore 11

Pubblicato il 21 marzo 2020 • Emergenza

- Prosegue il confronto quotidiano con la direzione dell’Asl Cn2, al fine di monitorare l’evoluzione dell’emergenza Coronavirus sul territorio. Dagli ultimi dati ricevuti, al momento sono 9 i cittadini braidesi risultati positivi al Covid-19: sono attentamente seguiti dall’Asl territoriale, secondo i protocolli ministeriali e regionali.

- La richiesta – anche alla luce della recente ordinanza del Ministero della Salute, contenente maggiori restrizioni già presenti anche nell’ordinanza emessa dal Comune di Bra nei giorni scorsi – è sempre quella di RESTARE A CASA. “Continuo a fare appello al senso civico e alla responsabilità di tutti chiedendo di rispettare le regole. Se ognuno farà la sua parte, potremo superare questa difficoltà. Sono certo che i braidesi sapranno rinunciare temporaneamente alle proprie abitudini, con qualche sacrificio, pensando a salvaguardare tutti insieme la nostra comunità” dice il sindaco Gianni Fogliato.

- Proseguono i controlli sul territorio della #PoliziaMunicipaleBra per verificare il rispetto delle prescrizioni, con tre pattuglie al mattino e tre in orario pomeridiano-serale, oggi rafforzati da un’ulteriore pattuglia e dai consueti annunci tramite altoparlante.

- Ricordiamo che è attivo il numero comunale 366.9393836, a cui possono rivolgersi gli anziani soli e le persone in difficoltà per la consegna a domicilio di spesa e farmaci e per un supporto relazionale. Si può prenotare la consegna chiamando il lunedì, mercoledì o venerdì mattina dalle 8.30 alle 12.30, oppure il giovedì pomeriggio dalle 13 alle 18. Grazie di cuore a tutti i volontari che stanno collaborando con il Comune di Bra per garantire il servizio!

- L’Ascom Bra ha lanciato la piattaforma Tut a ca, per organizzare e gestire le consegne a domicilio degli esercizi commerciali in città: operativa a breve, è possibile fare la preiscrizione su https://tutaca.it/.

 

Aiutati e aiutaci: solo insieme ce la faremo!