Mascherine obbligatorie all'aperto per il weekend

Pubblicato il 28 maggio 2020 • Emergenza

Per tutto il lungo weekend del 2 giugno in Piemonte scatta l’obbligo di indossare le mascherine ogniqualvolta si uscirà di casa. Lo ha stabilito il presidente della Regione Alberto Cirio con l’ordinanza n. 64 del 27 maggio.

Per effetto di questa disposizione, fatte salve diverse regolamentazioni da parte dei Sindaci relative al proprio territorio comunale, da venerdì 29 maggio e fino alla mezzanotte di martedì 2 giugno si dovranno indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie (anche le cosiddette mascherine “di comunità”, ovvero auto prodotte) in tutti i luoghi pubblici all’aperto, ma solo all’interno dei centri abitati e nelle aree commerciali.

L’obbligo non sarà valido per i bambini di età inferiore a sei anni, per i soggetti con forme di disabilità o con patologie non compatibili con l’uso continuativo dei dispositivi di protezione individuale. Non sarà inoltre obbligatorio indossare la mascherina mentre si pratica attività sportiva e motoria.

Per quanto riguarda, invece, le attività di ristorazione continuano a essere valide negli esercizi pubblici di somministrazione alimenti le prescrizioni previste dalle linee guida del Protocollo nazionale siglato tra Regioni e Governo. Pertanto l’uso della mascherina non è obbligatorio per chi siede ai tavoli di un locale, sia all’interno che all’esterno nei dehors.

Il testo completo dell’ordinanza si trova sul sito internet della Regione Piemonte.