Mezzi green per gli uffici comunali di Bra

Pubblicato il 13 aprile 2021 • Ambiente Piazza Caduti per la Libertà, 12042 Bra CN, Italia

Con l’arrivo dell’ultimo acquisto del parco automezzi comunali, una Lancia Y Ecochic (con motorizzazione ibrida) già in dotazione alla sede di Cherasco dei servizi sociali territoriali, il Comune di Bra prosegue la politica di riconversione e svecchiamento degli automezzi a disposizione dei servizi comunali. Questo in special modo per gli operatori dei servizi sociali territoriali, che il Comune di Bra gestisce direttamente sul proprio territorio ed in quello di altri dieci comuni: Cherasco, Ceresole d’Alba, La Morra, Narzole, Pocapaglia, Sanfré, Santa Vittoria d’Alba, Sommariva del Bosco, Sommariva Perno, Verduno.

Negli ultimi due anni sono entrate a far parte del patrimonio comunale, in acquisto o in noleggio di lunga durata, quattro Lancia Y e una Fiat 500L, metà dei quali con motorizzazione ibrida termico/elettrica, e una Nissan Leaf a trazione interamente elettrica, quest’ultima acquistata con il contributo della Fondazione CRC. Ai mezzi di nuova motorizzazione si aggiungono anche due Fiat Fiorino a metano a disposizione delle squadre tecniche comunali.

Nello stesso periodo sono state dismesse due vetture Peugeot (una 208 e una 108 in noleggio di lunga durata) e, attraverso aste pubbliche, sono stati ceduti un autocarro Bonetti, tre Fiat Panda, un Fiat Scudo, un’Ape Piaggio e due Moto Guzzi, in molti casi con date di immatricolazione di fine Novecento. Gli acquisti sono stati curati dall’ufficio economato comunale aderendo alle convenzioni nazionali della centrale di acquisto Consip spa.