Provvedimenti contro i disagi alla viabilità

Pubblicato il 25 maggio 2018 • Viabilità

Due importanti cantieri stradali che interessano e interesseranno nei prossimi mesi strade limitrofe al territorio di Bra (in particolare sulla salita Bergoglio e sulla provinciale 7 per accesso all’ospedale di Verduno) hanno e avranno ripercussioni sulla viabilità cittadina. Pertanto, il Comune di Bra ha deciso di disattivare temporaneamente il semaforo all’incrocio tra via Cuneo e via IV Novembre in modo da rendere più fluida la circolazione ed evitare lo stop delle auto in attesa del verde. E’ stato anche rinviato temporaneamente un intervento sui sottoservizi di via Piave che avrebbe richiesto la chiusura della strada con ulteriori disagi nei collegamenti interni alla città. Contestualmente, insieme al sindaco di Cherasco, il primo cittadino braidese, Bruna Sibille, ha inviato una lettera al presidente dell’Asti-Cuneo, Giovanni Quaglia, per chiedere la sospensione temporanea del pagamento del pedaggio sul tratto autostradale dell’Asti Cuneo con particolare riferimento ai mezzi pesanti in transito. Tale richiesta viene motivata dalla necessità di incentivare i viaggiatori ad utilizzare i percorsi alternativi più scorrevoli lungo le direttrici penalizzate dai cantieri intorno al nodo di Alba e di Bra-Cherasco.

La situazione della viabilità sul territorio viene costantemente monitorata dai competenti uffici comunali in rete con gli altri enti coinvolti, con particolare attenzione ai disagi che possono verificarsi per gli automobilisti e i cittadini braidesi per il riflesso di due importanti e attesi interventi in ambito viario, che pur non insistendo sul territorio della città di Bra, rivestono grande rilevanza per il complesso della viabilità da e per la città.