Ritardi nelle consegne ma nessuna sanzione per i ritardi sulla TARI di Bra

Pubblicato il 24 settembre 2021 • Tributi

Ritardi nella consegna delle bollette della tassa rifiuti a Bra in vista della scadenza della prima rata il prossimo 30 settembre. Per un errore dipeso dalla società affidataria del servizio di stampa degli avvisi di pagamento, solo nei prossimi giorni sarà completata la distribuzione di documenti e modelli di pagamento per la Tari 2021 sotto la Zizzola, in particolare per i cognomi e le ragioni sociali con prima lettera “P” e seguenti.

In questi giorni è stato definito, in accordo tra i servizi tributari comunali e gli affidatari del servizio di consegna, una nuova tempistica di stampa e recapito, che però cadrà a ridosso della scadenza. Nessuna sanzione sarà applicata sui pagamenti in ritardo della prima rata, purché ciò avvenga entro la scadenza del saldo del 16 dicembre prossimo.

In ogni caso, in questi giorni, l’ufficio tributi comunale ha provveduto alla stampa e all’invio di avvisi a coloro che si erano rivolti al servizio comunale preoccupati per non aver ricevuto la comunicazione. Chi fosse munito di SPID, invece può collegarsi al sito www.comune.bra.cn.it, nello spazio Tributi dei “Servizi on line”, e stampare direttamente l’avviso di pagamento e gli F24 necessari per il saldo del dovuto.

Nella prima metà del mese di ottobre, invece, saranno inviati gli avvisi di pagamento per l’assolvimento del nuovo canone unico patrimoniale, che dal 2021 sostituisce i prelievi comunali per l’occupazione suolo pubblico (es. passi carrai) e la pubblicità. La scadenza della prima rata è fissata al 31 ottobre.


Info: Città di Bra –  Ufficio Tributi
tel.  0172.438333 – tributi@comune.bra.cn.it