Sindaci delle Sette Sorelle uniti a sostegno delle Rsa del territorio

Pubblicato il 17 dicembre 2020 • Emergenza

Il Sindaco di Bra Gianni Fogliato, su impulso del primo cittadino di Mondovì e insieme ai sindaci di Cuneo, Alba, Fossano, Saluzzo e Savigliano, ha sottoscritto la lettera indirizzata al Governatore della Regione Piemonte Alberto Cirio e agli assessori Icardi e Caucino per sostenere le Case di Riposo della Granda, chiedendo agli amministratori regionali un incontro in merito.

“Purtroppo, nonostante l’impegno messo finora in campo da tutti gli attori, la situazione in cui versano le Case di Riposo pubbliche e private del territorio di Granda è drammatica – si legge nella missiva sottoscritta dai sindaci delle “Sette Sorelle” –. Ai noti problemi legati all’emergenza Covid-19 si associano, infatti, le difficoltà finanziarie legate alla necessità di sostenere maggiori costi, a fronte, purtroppo, di progressive riduzioni delle entrate”.

“Auspichiamo che la Regione Piemonte voglia e possa assicurare, nel più breve tempo possibile, il sostegno e il ristoro economico per le spese sostenute a causa dell’emergenza Covid–19, l’aumento della quota dei convenzionamenti e l’assegnazione del necessario personale infermieristico, tenendo in debito conto le esigenze delle case di riposo – scrivono i sindaci –. In difetto, si creerebbero problemi nell’approvazione dei bilanci, con il rischio concreto che si aprano le procedure di commissariamento o, peggio, che si verifichino chiusure obbligate, con ricadute che ben si possono immaginare dal punto di vista sociale e sanitario. Veneto e Lombardia hanno dato già segnali importanti nella direzione del sostegno alle case di riposo; siamo sicuri che il Piemonte non sarà da meno”.