Una delegazione di Bra incontra il viceministro Morelli

Pubblicato il 23 marzo 2021 • Altro

C’era anche una delegazione di Bra al sopralluogo effettuato al cantiere dell’Asti-Cuneo ieri, lunedì 23 marzo 2021, dal sottosegretario alle Infrastrutture Alessandro Morelli. Il gruppo, composto dal vicesindaco Biagio Conterno, dal consigliere Giuliana Mossino e dall’arch. Filippo Ciceri, dirigente della Ripartizione Lavori pubblici del Comune, ha incontrato il Viceministro per consegnargli una relazione predisposta dall’ufficio tecnico della Città della Zizzola relativa alle opere accessorie all’autostrada Asti-Cuneo.

Abbiamo voluto cogliere l’occasione della visita del sottosegretario Morelli”, spiegano il sindaco Gianni Fogliato e il vice Biagio Conterno, “per rimarcare come nel completamento dell’Asti-Cuneo non possiamo dimenticare le opere complementari all’autostrada, essenziali per il nostro territorio”.

Nel dettaglio, il dossier realizzato dalla Ripartizione Lavori pubblici individua cinque punti cardine: l’intervento sulla Variante di Pollenzo con la realizzazione del collegamento tra il ponte sul Tanaro e via Nogaris; la sistemazione della rotatoria che segna la confluenza tra la Statale 231 e la stessa via Nogaris a Santa Vittoria; l’adeguamento della Strada provinciale 7 nel tratto tra Roddi e Pollenzo; il miglioramento del tracciato stradale della Provinciale 7 dal ponte fino all’abitato di Pollenzo; la realizzazione di un percorso ciclopedonale adiacente alla Provinciale tale da garantire la sicurezza agli utenti della pista ciclabile del Tanaro che collega Bra, Verduno, Roddi, Alba, Barbaresco, Neive. Tutti collegamenti infrastrutturali essenziali sia per il raggiungimento dell’ospedale di Verduno che per il rilancio del sistema produttivo locale.