Negli anni recenti è oggetto di una crescente attenzione il fenomeno dell’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici, in gran parte come conseguenza del successo delle soluzioni di telefonia cellulare di ultima generazione e dell’aumentare del numero di “stazioni radiobase” (impianto costituito da una serie di antenne ed altri apparati utili a fornire il servizio di telefonia mobile). L’Ufficio Ambiente riceve le segnalazioni della cittadinanza riferite alle richieste di verifica di campi elettromagnetici, e fa da tramite con il competente dipartimento di Arpa Piemonte preposto alle verifiche dei livelli ambientali delle emissioni.

 

E’ in vigore un apposito regolamento per l'installazione di impianti radioelettrici, conforme alla normativa nazionale e regionale vigente, che ne prevede una localizzazione preferenziale sul territorio.

Cartografia della zonizzazione per installazione impianti radio base (tavole allegate al regolamento per l'installazione di impianti radioelettrici)

Telefonia mobile
Territorio comunale
Frazione Pollenzo
Bra centro

Impianti radio-tv
Territorio comunale
Frazione Pollenzo
Bra centro

Il settore dei campi elettromagnetici è oggetto di numerosi provvedimenti normativi, sia di carattere nazionale che locale. Di seguito i principali provvedimenti oggi in vigore.

 

Normativa di riferimento

Leggi nazionali 

Legge 22 febbraio 2001, n. 36: Legge quadro sulla protezione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici.

Decreto Presidente Consiglio dei Ministri (DPCM) 8 luglio 2003, G.U. n. 199: Fissazione dei limiti di esposizione, dei valori di attenzione e degli obiettivi di qualita' per la protezione della popolazione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici generati a frequenze comprese tra 100 kHz e 300 GHz

Decreto Presidente Consiglio dei Ministri (DPCM) 8 luglio 2003, G.U. n. 200: Fissazione dei limiti di esposizione, dei valori di attenzione e degli obiettivi di qualita' per la protezione della popolazione dalle esposizioni ai campi elettrici e magnetici alla frequenza di rete (50 Hz) generati dagli elettrodotti.

Leggi regionali

Legge Regionale 3 agosto 2004, n. 19: Nuova disciplina regionale sulla protezione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici.

 

Documenti