E' diventato oramai un punto di riferimento fondamentale per la difesa dei diritti dei consumatori a Bra. Nel corso del 2004 lo sportello, gestito alternativamente dalle tre associazioni dei consumatori presenti in città (Movimento consumatori, Adiconsum e Federconsumatori), ha affrontato oltre trecento casi, confermando il trend di attenzione delle precedenti stagioni. Nell’anno 2004 quello della telefonia continua ad essere il settore che ha fatto registrare il maggior numero di richieste (51 casi), tanto che il settore delle utenze rimane quello che incide di più (per quasi un terzo, con 111 casi sui complessivi 302 casi presentati) sulle richieste indirizzate allo sportello, ed aumentano sensibilmente anche i conflitti con servizi quali Fisco e Rai per quanto riguarda, quest'ultima, i pagamenti del canone di abbonamento TV.
Altro settore che ha fatto registrare un deciso incremento dei casi trattati è stato quello delle pratiche relative al mondo finanziario e del credito, mentre si sono ridotti decisamente gli utenti dello Sportello del consumatore braidese che hanno avviato pratiche di contestazioni in ambito assicurativo.
In ultimo, qualche situazione di conflitto vi è stata anche a riguardo dei servizi a rete cittadini: tredici i casi che hanno trovato una soluzione. (va)