Il clima di gioiosa festa in occasione della dodicesima edizione di “Cheese – Naturale è possibile” (20 – 23 settembre 2019) si coniugherà anche quest’anno con la sicurezza, sostenuta dall’accurato piano predisposto da Comune di Bra e Slow Food e concordato con il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Durante gli orari della kermesse tutta la zona interessata dall’evento sarà completamente interdetta al traffico veicolare, anche per i residenti, con tredici blocchi di ingresso che permetteranno comunque, in caso di necessità, il passaggio dei mezzi di soccorso. Al di fuori degli orari della manifestazione, i varchi saranno gestiti e regolamentati con barriere di rallentamento. Navette collegheranno il centro con i parcheggi predisposti lungo le principali arterie di accesso, trasportando visitatori e cittadini alla rotonda di strada Orti, alla Chiesa della Croce in via Vittorio e in via Piumati (biglietto andata e ritorno 1.50 euro). Sarà vietato il consumo itinerante di alimenti e bevande in contenitori in vetro al di fuori degli spazi appositamente allestiti, dei locali di somministrazione e dei relativi dehor. Zaini ingombranti, bastoni per selfie, caschi e oggetti atti ad offendere non dovranno entrare nell’area dell’evento dove, a tutela della comune incolumità, potranno essere predisposti controlli effettuati delle forze dell’ordine.

Più di quaranta steward, facilmente identificabili tra il pubblico, concorreranno a vigilare sul buon andamento della manifestazione, prestando assistenza - in caso di necessità - per le operazioni di deflusso. Al comando della Polizia Municipale di via Moffa di Lisio sarà allestita una Sala di Controllo e Coordinamento interforze, costantemente in contatto con il personale a presidio della manifestazione, mentre un sistema di filodiffusione permetterà di veicolare prontamente eventuali comunicazioni al pubblico. Attivo anche il Piano di soccorso sanitario che prevede, tra le altre cose, sette postazioni fisse dotate di defibrillatore e personale medico sanitario attrezzato a piedi. Il centro di coordinamento sarà ubicato, anche in questo caso, presso il comando della Polizia Municipale.

Tutte le informazioni su "Cheese - Naturale è possibile" su https://cheese.slowfood.it (em)


Info: Città di Bra – Polizia municipale
tel. 0172.413744 – poliziamunicipale@comune.bra.cn.it

In evidenza

  • Le ultime notizie

    Linea diretta con il Palazzo comunale.  

  • Graduatoria asilo nido

    Sono pubblicate nella sezione Asilo Nido le graduatorie degli ammessi per l'anno educativo 2019/2020. La graduatoria è consultabile QUI

  • Variazioni orari sportelli e servizi in estate

    Anche quest’anno, durante l’estate, alcuni sportelli e servizi chiudono o riducono l'orario.  A partire da sabato 27 luglio è chiuso al sabato mattna lo Sportello Servzi scolastici, prestazioni agevolate e Isee. L'apertura del sabato mattina (9-12) presso i Servizi demografici (via Barbacana, 5), riprende il 7 settembre. Lo sportello Consumatori attivo presso la “Casa delle associazioni” di piazza Valfrè sospende l’attività dal 29 luglio fino al 24 agosto. Lo sportello sarà nuovamente operativo dal 31 agosto, ogni sabato, dalle 9 alle 12. Stop estivo anche all’attività dello sportello braidese dell’Agenzia delle entrate ospitato al piano terreno del palazzo comunale che sarà chiuso al pubblico dal 29 luglio al 30 agosto.  Per tutto il mese di agosto non saranno prenotabili inoltre le sale del centro polifunzionale “Arpino”. L’ufficio Informagiovani resterà chiuso dal 12 al 23 agosto. La biblioteca civica sospende il servizio venerdì 16 e lunedì 19. L’ufficio manifestazioni è chiuso il 15. Lo Sportello Affissioni, Pubblicità e Tosap gestito dalla società Fraternità sistemi onlus situato in piazza Caduti per la libertà 18 sarà invece chiuso al pubblico dal 12 al 16 agosto. Le telefonate verranno dirottate sul numero della sede della società. Dal 5 agosto al 26 è chiuso al pubblico anche lo sportello Inps ospitato, il lunedì e giovedì, al piano terreno del Palazzo Municipale. Il servizio riprenderà regolarmente il 29 agosto.

  • Info rifiuti: i contatti dell'Ecosportello

      Si ricorda che per tutte le informazioni inerenti i rifiuti e il servizio di igiene urbana e per la consegna dei kit per la differenziata, è attivo l'Ecosportello. L'ufficio, con accesso da piazza Caduti per la Libertà oppure dal cortile di Palazzo Garrone, è aperto tutte le mattine dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30, oltre ai pomeriggi del martedì (13.30 – 17) e del giovedì (15 – 18.30). L’Ecosportello è raggiungibile telefonicamente al numero 0172.201054 o, via mail, all’indirizzo: ecosportello@strweb.biz.

  • Servizi Socio Assistenziali

    E' stata formalizzata la gestione associata in convenzione dei servizi socio-assistenziali tra i Comuni di Bra (ente capofila), Ceresole d’Alba, Cherasco, La Morra, Narzole, Pocapaglia, Sanfrè, Santa Vittoria d’Alba, Sommariva del Bosco, Sommariva Perno e Verduno. In questa sezione del sito web tutti i riferimenti relativi alle aree di intervento, alle sedi territoriali e ai contatti. 

  • BDAP - Banca Dati Amministrazioni Pubbliche: link parte lavori

     E' possibile accedere alle informazioni che il nostro Comune ha inviato alla BDAP (Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche del Ministero dell’Economia e delle Finanze) ai sensi del dlgs 229/2011 e secondo le modalità previste dal DM 26/02/2013.  Di seguito il link del Comune di Bra per accedere allla BDAP: Comune di Bra/BDAP .      

  • ZTL centro storico: i moduli per l'accesso

    Stanno per partire i controlli mediante telecamere dei varchi di accesso alla Ztl del centro storico. Residenti, titolari di posti auto, lavoratori ed altri soggetti che secondo la relativa ordinanza possono accedere all'rea, dovranno comunicare al comando di Polizia municipale i dati dei propri veicoli. I moduli per richiedere l'accesso.

  • Obbligo di pulizia di fossi e strade private

    Un'ordinanza comunale impone la pulizia di fossi e strade private ai proprietari di edifici e terreni prospicenti strade comunali o vicinali. Il motivo: impedire il ristagno di acqua sulla strada e il regolare deflusso. La sanzione può arrivare fino a 500 euro. La notizia.