Notizie Home

Ciliegi, aceri, ulivi, tigli, pruni, albicocchi, carpini e gelsomini, oltre a un abete in sostituzione dello storico albero di Natale di Madonna Fiori, che fu necessario abbattere in quanto malato e a rischio di caduta. Sono solo alcune delle essenze piantate oggi, giovedì 21 novembre 2019, nei cortili e negli spazi verdi di 20 scuole cittadine a Bra, in occasione della Giornata nazionale degli alberi, istituita nel 2013 dal Ministero per l’Ambiente.

Lunedì 2 dicembre 2019 tutti i bambini dai tre ai sette anni di età sono attesi alla biblioteca civica “Giovanni Arpino” di Bra per un nuovo appuntamento di “Nati per Leggere”, i laboratori di promozione della lettura dedicati ai più piccoli che si svolgono ogni lunedì pomeriggio nella struttura di via Guala 45. A intrattenere i giovani ospiti saranno gli operatori dell’associazione Respiro, che racconteranno loro la storia de “La notte della stella cadente”. Lunedì 9 dicembre Daniela Febino narrerà invece “La vita e le avventure di Babbo Natale”.

Nel mese dedicato – a livello mondiale – alle iniziative di sensibilizzazione sul cancro del polmone, Bra aderisce alla campagna promossa da Alcase Italia, Associazione per lo Studio e la Ricerca Clinica contro questo tipo di tumore.

Parte, sotto il migliore degli auspici, la stagione teatrale 2019-2020 del Politeama Boglione di Bra. Venerdì 29 novembre 2019 a inaugurare il cartellone di prosa è lo spettacolo - già sold out - “La Camera azzurra” di Georges Simenon, nell’adattamento teatrale Letizia Russo e con protagonista Fabio Troiano, attore, sceneggiatore e conduttore televisivo (nonché ex allievo del liceo “Giolitti-Gandino di Bra).

Scade alle 12 del 27 novembre 2019 il termine entro il quale presentare presso l’Ufficio protocollo del Comune le offerte per acquisire la concessione novantanovennale delle dieci tombe storiche oggetto di una gara bandita nelle settimane scorse dal Comune di Bra. Si tratta di otto aree giunte al secondo esperimento di gara, che vengono ora presentate con una riduzione del 10% dell’importo a base d’asta, e di due tombe già oggetto di diverse gare precedenti, per le quali viene oggi applicata una riduzione del 50% dell’importo a base d’asta. Tutte le aree sono situate nel cimitero urbano di piazzale Boglione.