Canone mercatale

Ultima modifica 6 aprile 2021

Dal 1° gennaio 2021, la Legge 27 dicembre 2019, n. 160, all’art. 1, comma 816, ha istituito il canone di concessione per l’occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate, o “canone mercatale”, è dovuto per l’occupazione, anche abusiva, delle aree appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile degli enti che sono destinate a fiere e mercati, anche se realizzati in strutture attrezzate.

Da questa data il canone sostituisce, nelle aree mercatali, i seguenti prelievi:

  • la Tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP)
  • la Tassa rifiuti giornaliera (TARIG)

L’importo del canone è determinato sulla base dei seguenti elementi:

  • durata
  • superficie
  • tipologia
  • zona occupata

Il canone viene determinato con due diverse tariffe, permanente e giornaliera, ed è espresso in euro a metro quadro sulla base di una tariffa standard stabilita a livello nazionale per fascia demografica e con coefficienti che adeguano la stessa sulla base dell’importanza delle strade interessate e della modalità di occupazione.

I titolari delle occupazioni permanenti ricevono ogni anno un avviso di pagamento che indica l’importo dovuto. Il canone annuale viene di norma pagato in due rate, le cui scadenze sono stabilite annualmente dalla Giunta comunale ed al momento fissate al 30 giugno e al 30 settembre.

I titolari delle occupazioni temporanee devono eseguire il versamento del canone prima del ritiro dell’autorizzazione.

Il pagamento è consentito solo mediante il sistema PagoPA.

 

Gestione del canone e informazioni

La gestione del canone è effettuata da Fraternità sistemi onlus che effettua attività di sportello presso l'Ufficio Tributi (piazza Caduti per la libertà 18 - terzo piano) il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle 12:30.

Telefono: 0172.438221

Posta: bra.sistemi@fraternita.it

 

Documenti

Regolamento Canone mercatale

 

Orari e contatti